NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

logo trippuzzle

Tracce di culto nella Valle del Belice

Sicilia sud-ovest Chiesa Madre Salemi

 

Giorno 1
Arrivo in aeroporto in mattinata
Light lunch in cantina con degustazione
Nel pomeriggio visita a Segesta ed ai resti della moschea presenti all’interno del parco archeologico. Transfer a Castellammare del Golfo e visita al Castello arabo-normanno dove, si narra, fosse presente la famosa scala (Al Madarig) che dal bastione portava al porto.
Check-in all’hotel, cena e pernottamento

Giorno 2
Colazione in hotel e transfer a Salemi
Visita guidata alla cittadina che presenta testimonianze della presenza delle 3 principali religioni monoteiste del mediterraneo: Cristiana, Ebraica e Musulmana. Pranzo in azienda agricola produttrice della Vastedda del Belice, formaggio DOP a pasta filata realizzato con latte di pecora a base di eccellenze gastronomiche locali.(*)
Rientro in hotel, tempo libero, cena e pernottamento
(*) Nel mese di marzo si può assistere al rito dei pani di San Giuseppe e degli Squartucciati, vere e proprie opere d’arte realizzati con sfoglia di pane ripiena e lavorati artigianalmente con diverse forme ispirate alla tradizione sacra popolare

Giorno 3
Colazione in hotel, check out e transfer a Gibellina
Visita al museo civico ed alla collezione di arte contemporanea e soprattutto dei prisenti, drappi processionali realizzati per la città a partire dagli anni 80’, per la festa di San Rocco (16 Agosto), che traggono ispirazione dai doni che i pellegrini islamici portavano in omaggio alla Mecca.
Visita alla Fondazione Orestiadi che presenta il Museo delle Trame Mediterranee i manufatti tessuti, i gioielli, e le ceramiche testimoniano dei comuni stilemi le decorazioni e le forme a cui attingono, in una commistione di modelli, gli artigiani delle tre religioni monoteiste del Mediterraneo, ebraica, musulmana e cattolica, mostrando le comuni radici. Pranzo in zona. Visita al Cretto di Burri spettrale testimonianza indelebile del terremoto che colpì l’area.
Trasferimento a Salaparuta per visita al complesso dei Padri Cappuccini
Transfer in hotel in zona Mazara/Selinunte cena e pernottamento

Giorno 4
Colazione in hotel e transfer a Selinunte
Visita al parco archeologico dove, all’interno dell’area archeologica politeista greca, troviamo tracce di un passato cristiano: il battistero paleocristiano, recentemente scoperto durante degli scavi, curioso anche per l’uso che delle colonne che fecero alcuni eremiti, sulla cui sommità trascorrevano il loro tempo in preghiera. Visita alle antiche Cave di Cusa, di epoca greca da cui si ricavarono le colonne dei templi di Selinunte.
Visita guidata cantina, light lunch con degustazione vini.
Trasferimento verso la Riserva Naturale dei Gorghi Tondi per passeggiata naturalistica con osservazione della ricca avifauna (dislivello e difficoltà assenti, piccolo percorso con soste per il birdwatching).
Rientro in hotel cena e pernottamento

Giorno 5
Colazione in hotel e transfer a Castelvetrano dove troviamo una delle testimonianze più significative dell’architettura di questo periodo, la chiesa della Trinità di Delia, attigua in origine a un convento di monaci greco-ortodossi. e la chiesa di San Domenico, capolavoro del Manierismo siciliano, definita la cappella Sistina della Sicilia, conserva tante opere d’arte, tra le quali una madonna di Francesco Laurana
Visita al museo civico dove sono custoditi una lamina in piombo del V secolo chiamata "lex sacra". Visita al Castello della Pietra, una fortificazione araba e poi normanna, una gola scavata da un piccolo affluente del Belice.
Light lunch a base di prodotti di eccellenza del territorio in un frantoio produttore di olio extra vergine dalla cultivar Nocellara del Belice. Nel pomeriggio transfer a Partanna dove si trova il Convento di Bigini, sul quale svetta l'imponente torre semi-diruta: il convento è oggi dimora precaria di pastori e delle loro greggi. A metà del secolo successivo divenne proprietà dei Gesuiti di Salemi che provvidero al restauro della struttura e alla costruzione di una cappella.
Rientro in hotel cene e pernottamento

Giorno 6
Colazione in hotel check out e passaggio da Capo Granitola, luogo simbolo per lo sbarco degli arabi in Sicilia nell’anno 827. Prosecuzione e visita guidata a Mazara del Vallo dove il centro è costituito da un dedalo di strade storiche in cui l’itinerario barocco si mescola a quello islamico a sua volta contaminato dai segni della religiosità cristiana.
Di grande interesse il Museo degli argenti dove i capolavori dell’oreficeria documentano la storia dell’arte cristiana della diocesi di Mazara del Vallo.
In funzione dell’orario del volo, transfer in aeroporto

 

 

Email

CONTATTACI

Per qualsiasi richiesta non esitare a contattarci.

email: trippuzzle [at] trippuzzle [dot] com

Tel.: +39 091 8777808

fax: +39 091 8771824

 

 

Autorizzazione D.D.S.m.1113-S 9/TUR - Polizza RC 43560227-RC14 ERV - Copyright ©TripPuzzle snc | p.iva. 06017750826 All Rights Reserved

Tailored by dep@ict